Due euro per camera : la “tassa Del Piero” che gli hotel di Jesolo devono pagare ?

“Tassa Del Piero” in hotel a Jesolo: due euro per ogni camera
Malumori tra gli albergatori per la richiesta fondi straordinaria che coprirà le spese sostenute dal Comune per portare Alex e il suo Sydney in ritiro sul litorale veneto

jesolo_tassa_soggiornoA Jesolo la chiamano già “tassa su Del Piero”. Un contributo facoltativo, ma non troppo, che investe tutti gli albergatori del litorale: due euro per ogni camera. Che non sono molti per piccole pensioni e alberghi di modeste dimensioni con una cinquantina di camere, ma che aumentano per i colossi da 100.

Soprattutto in una stagione estiva dalle ancora tante incognite, con una tassa di soggiorno che ha pesato come una spada di Damocle sugli albergatori alle prese con listini già fatto e prenotazioni effettuate da mesi che non possono essere ritoccate. Per questo, nonostante l’unanimità all’assemblea dell’Aja, molti albergatori adesso arricciano il naso e ci stanno pensando. L’Aja ha calcolato di introitare da questo “balzello” circa 43 mila euro, sui circa 400 alberghi di Jesolo, anche se molte saranno le defezioni. «Allora potevamo pensare a una squadra austriaca», dice un noto albergatore jesolano, «o tedesca, così avremmo avuto davvero un ritorno di turisti, concreto, con prenotazioni effettive. L’effetto Del Piero è più che altro un’operazione di immagine che lascia il tempo che trova».

90 mila euro li metterà il Comune, 60 mila la Regione. Adesso si vedrà quanto metteranno gli albergatori, uniti nel pubblico, oltremodo divisi nel privato delle loro hall. Ma la “questua” non è finita. Si mormora di contratti da circa 1000 euro, quelli dei pezzi più grossi, regolarmente sottoscritti e registrati, per racimolare i soldi mancanti anche tra altri operatori e gestori di attività turistiche di un certo peso che sperano magari in una visita del grande campione e del suo entourage.

In tutto l’operazione costerà attorno ai 280 mila euro, ma ci sono anche le partite di allenamento allo stadio Picchi, a pagamento, le amichevoli tra Padova e Jesolo e molto altro. L’11 agosto, con la Provincia, sarà organizzata anche l’intitolazione di un tratto del lungomare delle stelle, altra iniziativa legata al ritiro precampionato del calciatore con la sua formazione del Sydney. Intanto, la scritta provocatoria “Forza Inter” dell’hotel Capri, adiacente all’hotel Adlon di Matteo Rizzante, uno degli organizzatori, è stata strategicamente coperta con siepi artificiali e teli. Cosa penserebbe Del Piero, che però soggiornerà al Mediterraneo, magari sorseggiando un aperitivo dall’amico Matteo Rizzante, se si trovasse quello striscione da stadio che inneggia agli eterni nemici.

da nuovavenezia.gelocal.it