Jesolo flash mob contro il femminicidio

Un flashmob sulla spiaggia di Jesolo per dire no al femminicidio
Un evento “a staffetta” che dopo aver toccato tante località balneari si chiuderà sul litorale. Per partecipare basta indossare qualcosa di rosso

jesolo_flash_mob_donnedamare_femminicidioLe “Donnedamare” sbarcano sulla spiaggia di Jesolo organizzando l’edizione estiva della danza dedicata alle donne, per urlare stop al femminicidio. Un flashmob a staffetta che ha toccato diverse spiagge e terminerà proprio sul bagnasciuga di Jesolo venerdì 19 luglio alle ore 16, coinvolgendo i vari consorzi dell’arenile, da piazza Torino a piazza Faro, per un totale di 12 km di spiaggia. L’evento sarà trasmesso in diretta su Radio Padova.

Per partecipare alla catena umana basterà recarsi ai punti di ritrovo dell’animazione Sporting Club Events, segnalati da una bandiera bianca con un sole rosso, oppure della Happy Smile Animation, bandiera di colore arancione. Questi saranno i punti di incontro per dare il via alla catena umana di donne. C’è un’unica regola per partecipare: indossare qualcosa di rosso. Infatti dovrà essere messo in evidenza questo segno di riconoscimento, indossando un paio di scarpe piuttosto che un semplice nastrino legato al polso. Qualsiasi cosa che identifichi l’appartenenza al gruppo come detta il flashmob.

“È un modo simpatico ma estremamente efficace per trattare un tema delicato come il femminicidio coinvolgendo residenti e turisti, di qualsiasi provenienza e nazionalità – spiega l’assessore alle Pari opportunità Daniela Donadello – come Amministrazione comunale stiamo attivando diverse iniziative per ridefinire il ruolo della donna e sensibilizzare la società su questioni gravi come appunto il femminicidio. Ringrazio l’associazione, Federconsorzi ed il sindacato italiano balneari per questa iniziativa che mi auguro possa trovare ampio consenso e partecipazione”.

da veneziatoday.it