Jesolo arriva la mostra “Body Worlds”

Arriva a Jesolo la mostra dei record Saranno esposti i cadaveri umani
Il due novembre, giorno dei defunti, sarà inaugurata un’esposizione che conta già 37 milioni di spettatori in 60 città. Rimarrà aperta per 10 mesi

jesolo_mostra_body_worldsLa mostra dei record sbarcherà a Jesolo, e non sarà affatto una mostra come tutte le altre. A novembre arriverà direttamente dagli Stati Uniti una grande esposizione di cadaveri umani. Corpi nudi e senza vita, trattati con plastilina e soluzioni chimiche ad hoc, che fino a settembre 2014 metteranno in mostra muscoli, tendini ed ossa. L’inaugurazione, come racconta il quotidiano La Nuova Venezia, è in programma al “Tropicarium” il prossimo 2 novembre, non a caso il giorno dedicato al ricordo dei defunti.

Naturalmente una mostra del genere ha già provocato opposizioni e perplessità in vari ambienti ecclesiastici e culturali, eppure i risultati sono straordinari. A Milano, solo per citare un esempio relativamente vicino, i visitatori sono stati oltre 200mila in cinque mesi. A Jesolo ci si attende dunque un’ampia affluenza di pubblico pure nel periodo invernale. Il promotore di questo evento per l’Italia è Mauro Rigoni, che in questi giorni sta valutando tutti i dettagli logistici ed organizzativi di un evento destinato in ogni caso a lasciare il segno.

La mostra dei corpi veri plastinati, denominata “Body Worlds”, è stata inventata da uno scienziato tedesco con lo scopo di mostrare a tutti come funziona il corpo umano. “Nulla di macabro, sarà un’esposizione interessante per le scuole e le famiglie” garantiscono gli organizzatori. Tra i tanti cadaveri esposti ci dovrebbe essere pure quello di una persona morta per cancro ai polmoni causato dal fumo eccessivo, come si legge sempre sulla Nuova Venezia. In molte città europee e americane la mostra ha riscosso grande successo, ora tocca al banco di prova jesolano. La città punta ad estendere la propria visibilità senza configurarsi solamente come nota località estiva.

da veneziatoday.it